sbarreNello stato del New Jersey è stata approvata una legge che vieterà l’utlizzo della rete Internet ai "sex offender" che hanno utilizzato siti web nello svolgimento dei propri crimini.

Più specificatamente, la legge troverà applicazione verso coloro i quali hanno utilizzato email o altre tipologie di sistemi di messaggistica (compresi i siti che rendono possibile il social networking, come Myspace), anche se sono previste alcune deroghe.

 

In particolare, chi deve servirsi del computer per lavoro… o per trovarne uno potrà comunque accedere ad Internet, seppur solo a questi fini. Le sanzioni previste dalla legge sono particolarmente elevate e dissuasive: 18 mesi di reclusione e 10.000 $ di multa.

Comments are closed