telefoninoL’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) interviene per tentare di arginare il fenomeno dei messaggi SMS truffaldini che invitano a chiamare numerazioni precedute dal prefisso "899". Cosa ha fatto in concreto?

A quanto risulta, l’Agcom ha svolto un’ispezione presso un operatore di telefonia mobile per verificare origine e modalità di invio di tali messaggi; ovviamente, qualora dovesse riscontrare violazioni, potrà irrogare le relative sanzioni. In ogni caso, l’Authority ha preannunciato interventi normativi finalizzati ad arginare questo preoccupante fenomeno.

Tali SMS, infatti, con frasi ambigue spingono i destinatari dei messaggi a chiamare numerazioni assai costose (anche 15 € per singola telefonata) al fine di ascoltare presunti messaggi ricevuti in una segreteria telefonica – ovviamente mai attivata dal medesimo destinatario!

Ricordiamo che, accanto a tali prefissi, stanno anche i famigerati 892 e le numerazioni satellitari e internazionali, che consentono agli operatori di guadagnare molto…e agli utenti di spendere altrettanto! Il problema è che il contenuto di questi messaggi è sin troppo spesso truffaldino ed ambiguo, oltre al fatto che essi sono solitamente inviati senza il consenso del destinatario.

Comments are closed