baiduIl motore di ricerca Baidu, anche se poco conosciuto in Italia, è il più serio avversario di Google in un paese molto importante: la Cina.

Sulla strada di Baidu, però, si sono poste Universal Music, Sony BMG e Warner Music, che hanno citato in giudizio il motore di ricerca perché consentirebbe generalizzate violazioni del copyright. In un caso leggermente diverso già un altro motore di ricerca era stato condannato da giudici cinesi perché offriva un servizio di ricerca di musica: il "malcapitato" era il servizio Music Search di Yahoo.

A quanto riportato dalla International Federation of the Phonographic Industry (IFPI), le 3 major hanno intrapreso una simile azione giudiziaria contro un altro motore di ricerca, ossia Sogou. La posizione della IFPI è molto critica nei confronti dello stato cinese e della sua industria musicale, poiché i "furti" di musica protetta da copyright è così sistematico che impedirebbe la nascita di partnership fra aziende musicali e tecnologiche. Secondo le stime fornite dalla stessa IFPI, ben il 99% della musica distribuita in cina è pirata.

La pirateria è sicuramente un male e i numeri forniti dalla IFPI sono certamente impressionati. Dobbiamo però precisare che i coloriti termini usati non solo dalla IFPI sono scorretti: nei casi denunciati non si verificano furto, bensì violazioni del copyright. E le fattispecie sono diverse!

Fonte: PC World.

Ultimi aggiornamenti

spid cns azienda
La pandemia da Covid-19 è stata un fattore propulsivo di un processo che era già in progressivo e rapido avanzamento: l’avanzamento digitale dei servizi delle Pubbliche Amministrazioni è infatti un obiettivo a lungo perseguito dal legislatore, europeo ed italiano. L’auspicio è quello, fra tutti, di snellire […]
cookie policy generator iubenda privacy
Navigando in rete, è diventata sempre più alta la probabilità di imbattersi in siti web del tutto diversi fra loro – sia perché i gestori dei siti sono diversi, sia perché diversi sono i contenuti all’interno della pagina stessa – ma che hanno una Privacy & […]
e-commerce sanzioni direttiva omnibus
Il già ampio novero di strumenti legislativi previsti a tutela dei diritti dei consumatori (ed imposti agli eCommerce) è stato recentemente arricchito dall’entrata in vigore della Direttiva Omnibus (direttiva (UE) 2019/2161 che modifica la direttiva 93/13/CEE del Consiglio e le direttive 98/6/CE, 2005/29/CE e 2011/83/UE del […]

Iscriviti alla nostra newsletter

i nostri social

Guarda i nostri video e rimani aggiornato con notizie e guide

Lo sapevi che per continuare a fare Smart Working in azienda bisognerà adottare degli accorgimenti entro il 30 giugno?

Le modalità per fare marketing si sono evolute di pari passo alle norme in tema di privacy, questo porta ad un binomio complesso: lead generation e privacy. Come fare contatti rispettando però il GDPR?

Il marchio oggi non rappresenta meramente un simbolo identificativo, ma diviene uno degli elementi fondanti della brand identity di un’impresa. La registrazione è fondamentale per tutela e VALORE del tuo business.