apple ipodUna nuova class action è stata intrapresa in California: oggetto del contendere è il monopolio di fatto della Apple nel settore della musica digitale. L’accusa è giustificata?

Secondo essa, la condotta della Apple sarebbe illecita poiché forzerebbe l’accoppiata iPod e iTunes Music Store fornendo la musica nel formato proprietario AAC protetto mediante la tecnologia Fairplay. In tal modo, gli acquirenti dell’iPod devono acquistare necessariamente i brani su iTunes, se vogliono usufrurire di brani protetti (ovviamente se non disponibili in altri formati), mentre chi vuole acquistare sul negozio iTunes è portato ad acquistare un iPod se vuole poi ascoltare i brani legittimamente acquistati su un lettore musicale portatile.

Inoltre, la Apple è accusata di non supportare deliberatamente i formati concorrenti, e in particolare al Windows Media Audio (WMA), perché non sbloccherebbe il supporto ad esso nei firmware dei vari iPod, nonostante esso sarebbe supportato nativamente dal chipset delle varie versioni del lettore musicale prodotto dalla casa della mela morsicata.

Vedremo cosa decideranno i giudici californiani; quanto affermato nella class action non sembra, però, giustificabile e le scelte operate dalla Apple sembrano rientrare in quella sfera di scelte non sindacabili che ciascuna azienda può porre in essere per conservare ed espandere la propria quota di mercato.

Fonte: Appleinsider.

Ultimi aggiornamenti

linee guida accessibilità app norma
L’accessibilità degli strumenti informatici è la capacità degli stessi di erogare servizi e fornire informazioni fruibili, senza discriminazioni, anche da parte di soggetti portatori di disabilità, eventualmente predisponendo le tecnologie o configurazioni particolari necessarie (c.d. tecnologie assistive). Si tratta, com’è ovvio, di un tema di particolare […]
youtube copyright ban strike
Non esiste content creator, youtuber o streamer di Twitch che non abbia mai usato una canzone, una foto, uno spezzone di un film o di un’altra opera di terzi in un proprio video. Eppure, proprio in relazione a questa pratica diffusissima, sono ad oggi innumerevoli i casi […]
Sommario: 1. Premessa 2. PC Gaming e console: sono “apparecchiature” da omologare? Quale legame hanno con la “pubblica sicurezza”? 3. L’impatto sulle sale LAN e sugli esports bar: ma anche su musei e altre attività 4. L’impatto sull’esport 5. La lacuna normativa italiana. Prospettive oltre la […]

Iscriviti alla nostra newsletter

i nostri social

Guarda i nostri video e rimani aggiornato con notizie e guide

Lo sapevi che per continuare a fare Smart Working in azienda bisognerà adottare degli accorgimenti entro il 30 giugno?

Le modalità per fare marketing si sono evolute di pari passo alle norme in tema di privacy, questo porta ad un binomio complesso: lead generation e privacy. Come fare contatti rispettando però il GDPR?

Il marchio oggi non rappresenta meramente un simbolo identificativo, ma diviene uno degli elementi fondanti della brand identity di un’impresa. La registrazione è fondamentale per tutela e VALORE del tuo business.