TN_cellulare.gifMolti si lamentano del costo degli SMS, che generalmente si aggira sui 15 centesimi per ognuno di essi. Ma il loro prezzo è effettivamente congruo oppure è frutto di un ricarico eccessivo?

Il dubbio appare legittimo: la mole di dati mossa per l’invio e la ricezione di un breve messaggio di testo è veramente minuscola, soprattutto visti i tempi attuali. Le moderne reti di telefonia mobile, infatti, consentono di navigare su Internet anche con velocità paragonabili a quella dell’ADSL (si pensi alle reti UMTS, soprattutto quando si riesce a navigare in HSDPA). 

Uno scienziato dell’Università di Leicester, Nigel Bannister, ha paragonato il costo dell’invio di un megabyte di sms a quello di ottenere un megabyte di dati dal telescopio Hubble.

Visto che ogni sms è composto da 160 caratteri e che ci sono solo 7 bit per carattere nel sistema di gestione dei messaggi di testo, ogni sms "pesa" 140 byte. Pertanto, un megabyte di dati "contiene" 7.490 sms e se utilizziamo le tariffe italiane, un megabyte costa 1.123 €.

I costi per la trasmissione di un megabyte di dati da Hubble, invece, variano da circa 11 € a circa 107 €.

Come ha detto lo stesso Bannister, Hubble non è una missione economica… ma i costi degli sms sono veramente astronomici!
 

 

Ultimi aggiornamenti

spid cns azienda
La pandemia da Covid-19 è stata un fattore propulsivo di un processo che era già in progressivo e rapido avanzamento: l’avanzamento digitale dei servizi delle Pubbliche Amministrazioni è infatti un obiettivo a lungo perseguito dal legislatore, europeo ed italiano. L’auspicio è quello, fra tutti, di snellire […]
cookie policy generator iubenda privacy
Navigando in rete, è diventata sempre più alta la probabilità di imbattersi in siti web del tutto diversi fra loro – sia perché i gestori dei siti sono diversi, sia perché diversi sono i contenuti all’interno della pagina stessa – ma che hanno una Privacy & […]
e-commerce sanzioni direttiva omnibus
Il già ampio novero di strumenti legislativi previsti a tutela dei diritti dei consumatori (ed imposti agli eCommerce) è stato recentemente arricchito dall’entrata in vigore della Direttiva Omnibus (direttiva (UE) 2019/2161 che modifica la direttiva 93/13/CEE del Consiglio e le direttive 98/6/CE, 2005/29/CE e 2011/83/UE del […]

Iscriviti alla nostra newsletter

i nostri social

Guarda i nostri video e rimani aggiornato con notizie e guide

Lo sapevi che per continuare a fare Smart Working in azienda bisognerà adottare degli accorgimenti entro il 30 giugno?

Le modalità per fare marketing si sono evolute di pari passo alle norme in tema di privacy, questo porta ad un binomio complesso: lead generation e privacy. Come fare contatti rispettando però il GDPR?

Il marchio oggi non rappresenta meramente un simbolo identificativo, ma diviene uno degli elementi fondanti della brand identity di un’impresa. La registrazione è fondamentale per tutela e VALORE del tuo business.